AMMINISTRATIVE RIMINI 2016: RIMINI HA VOGLIA DI CAMBIARE

AMMINISTRATIVE RIMINI 2016: RIMINI HA VOGLIA DI CAMBIARE
Incontro i cittadini, gli imprenditori, i commercianti, gli albergatori, le casalinghe, i disoccupati, i giovani e ricevo grandi consensi. Ho capito che la gente sa scegliere tra chi è imputato per associazione per delinquere, truffa aggravata, bancarotta fraudolenta, abuso d’ufficio, false comunicazioni sociali, ecc. e chi ha sposato la legalità. Checchè se ne dica la gente sta con questo ultimo!
Ho capito anche che “strappare” Palazzo Garampi al PD tocca a me della Lega insieme a tutto il centrodestra: da Uniti si Vince, Forza Italia e Fratelli d’Italia!
La gente è stanca delle “cammarille” di palazzo ed è stanca degli “amici degli amici”. I cittadini chiedono legalità.
Per questo rifuggono dalla associazioni. Confcommercio ha perso credibilità dopo le “malefatte” dei vecchi dirigenti, stesso discorso per le associazioni degli albergatori dopo le “batoste” di Aeradria.
Io dopo i comportamenti dei dirigenti locali di Confcommercio ho scelto di parlare direttamente ai commercianti, agli albergatori, alle partite Iva, agli imprenditori, ai cittadini; loro sono i miei interlocutori, gli altri li lascio al “Patto Civico” di Gnassi quello delle geometrie variabili. A Roma di qua ed a Milano di là.
L’uomo del “Paganello” deve sapere che non basta una notte rosa di casino e la comparsata di un Ministro per cambiare Rimini. Occorrono cinque anni di duro lavoro e non di divertimento.
La mia Rimini è quella del cittadino, di chi è rimasto indietro per le sue fragilità, di chi non è stato fortunato, di chi non può andare a cazzeggiare “in té Borg”, di chi non va a morire al Cocoricò, in Salento o a Ibiza.
La mia Rimini con cui voglio dialogare è quella degli imprenditori e delle banche serie che sanno contribuire a far crescere l’economia locale e rinunciano a fare speculazioni, dei commercianti e degli albergatori che investono nelle loro attività, che pagano le tasse, che credono nelle loro imprese.
I miei interlocutori sono i cittadini onesti, quelli che credono nella meritocrazia e nella legalità, quelli che sanno che salendo in comune potranno bussare alla mia porta per avere riconosciuti i loro diritti. Basta con le amministrazioni di figli ed i figliastri ove per avere risposte devi aspettare mesi se non anni!
Ecco io credo che questo sia il momento giusto: la Lega ed il centrodestra hanno le carte in regola per amministrare Rimini e far liberare le risorse umane e finanziarie di una città che è stata ingessata da anni di malgoverno.
“Io sono sicuro che il compito che ci è stato affidato non sia superiore alle nostre capacità che le sofferenze e le insidie che comporta non trascendono i nostri mezzi. Se avremo fede nella nostra cuasa e un’indomita volontà di vittoria, la vittoria non ci sarà negata” (Winston Churchill).

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: