OUA: IL PARLAMETINO HA APPROVATO LA PROSECUZIONE DELLA LOTTA CONTRO LA MEDIAZIONE E LA ROTTAMAZIONE DEL PROCESSO

ASTENSIONE DALLE UDIENZE PER IL 14 E 15 APRILE

L’assemblea dei delegati OUA ha deliberato, con voto unanime, di proseguire la protesta contro la mediazione decretando l’astensione dalle udienze per i giorni 14 e 15 aprile.

L’agitazione degli avvocati ha trovato il sostegno dell’Associazione Nazionale Magistrati, dei sindacati e di molte forze politiche.

Il dibattito del parlamentino OUA ha evidenziato l’ingiustificata sordità del Ministro che rifiuta ogni modifica della legge seppur conscio che l’istituto così come proposto non può funzionare.

Gli avvocati, che ogni giorno salgono le scale dei tribunali, non possono rimanere silenti di fronte alle gravi lacune di una legge che introduce un istituto pre-processuale inadeguato a ridurre il contenzioso che rappresenta un grande business per le società di conciliazione e che mette la giustizia nelle mani di speculatori con grave nocumento per i cittadini.

L’esercizio della Giustizia, in quanto funzione pubblica, così come la scuola o la sanità, non possono essere esercitati in modo privato guardando solo agli utili di esercizio.

La media-conciliazione, così come oggi strutturata, inoltre, non prevede l’obbligo della difesa tecnica del cittadino violando in tal modo un diritto costituzionalmente garantito.

Il Parlamentino dell’OUA, in buona sostanza, ha ribadito che non è contrario alla media-conciliazione “a prescindere”, ma la contrarietà deriva dalla mancanza di garanzie del diritto di difesa del cittadino, dalla mancanza della terzietà del conciliatore e dalla mancanza delle competenze tecnico-giuridiche del mediatore.

Uguali considerazioni devono essere fatte contro il progetto di rottamazione della giustizia che, si è detto, non risolve il problema del processo civile, ma avvia il progetto nascosto di svuotare la giurisdizione per privatizzare la giustizia.

Queste le ragioni per le quali l’avvocatura deve fare sentire la sua voce ed anche il foro di Rimini viene invitato ad astenersi, nelle date suddette, a tutte le udienze, civili, penali, amministrative e tributarie nel rispetto del codice di autoregolamentazione.
Rimini, 29 marzo 2011

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: