RICCIONE: i riccionesi trovano la rima, Pironi … mattoni!

4 settembre 2010

Le reiterate dichiarazioni del costruttore Sauro Nicolini della CMV sono tutte protese ad ottenere un aumento delle cubature da costruire in cambio della piscina.
Però la vicenda è chiara: la società avrebbe potuto costruire le cubature ricevute in cambio dello stadio del nuoto da subito … sol che lo avesse voluto.
Poiché non ha voluto non ha alcun diritto a rivendicare un qualsiasi risarcimento del danno. Il lettore, a questo punto, si domanda: se le cose stanno così perché queste continue rivendicazioni? La risposta è molto semplice, si prepara, in tal modo, un contenzioso per poi transigere con la concessione di ulteriori metri quadrati da edificare, esattamente come è accaduto con Palazzetti al Colle Pini!!!
Strano che il sindaco della città, quello che aveva detto in campagna elettorale stop al cemento, oggi sia determinato a proseguire la politica dei costruttori saccheggiatori della città con le costruzioni in piazza Unità, sul terreno del Bombo (tutte alte 26 metri!!), sui giardini di via Ticino (esattamente come fece la giunta Imola sui giardini dell’Alba), ma, fortunatamente, constatiamo che la gente non ha più l’anello al naso se è vero che proprio oggi è apparsa sul muro di un albergo la scritta: W PIRONI … MENO VERDE … PIU’ MATTONI….”.

Annunci