“Si pavoneggia troppo in televisione” e il sindaco rimuove la bella assessora

26 novembre 2009

Non volevo più scrivere di politica, ma la notizia è particolarmente curiosa … non è importante quel che si dice e perché si dice … importante è non disturbare chi ……………..

Da Quotidiano.net del 25 novembre 2009

E’ successo nel comune veneto di Bovolone. Lei è Beatrice Mantovani, 28 anni, un’ex reginetta di bellezza. Contestato un servizio in tv. Il sindaco: “Aveva firmato un documento che impone di concordare ogni iniziativa con me”
E’ troppo bella e quindi, visto che in epoca di ‘veline’ in politica è meglio ‘stare in campana’, il sindaco le ha tolto le deleghe alle Pari opportunità e agli affari comunali. E’ successo a Bovolone, paesino del veronese, dove il sindaco Riccardo Fagnani ha appena tolto le deleghe all’assessore Beatrice Mantovani, 28 anni, ex reginetta di bellezza e unica donna eletta tra i tredici consiglieri che compongono la maggioranza. Lo riporta il Corriere del Veneto.
Secondo il sindaco la decisione è motivata da una incrinatura nel rapporto di fiducia con la consigliera, che sarebbe troppo ‘autonoma’ nelle sue azioni: dopo aver conquistato nel 2003 la fascia di miss Università, Beatrice si era imposta alle elezioni della scorsa primavera ma “in camipagna elettorale – ha detto Fagnani – la Mantovani aveva firmato un documento che impone di concordare ogni iniziativa con me e con gli altri componenti e di impegnarsi alla lealità verso la squadra”.
Un impegno a suo dire non rispettato a causa un servizio tv su una emittente locale definito “autopromozionale non concordato e di guisto discutibile. In tv – racconta il sindaco al Corriere del Veneto – la Mantovani dichiarava che oltre alla bellezza c`è anche l’intelligenza. Il problema sta proprio in questo: nel fatto che sottolineava eccessivamente la questione dell’aspetto fisico rispetto all’intelligenza, in un periodo in cui si parla spesso di veline in politica” . E, secondo i colleghi, la bella assessora “si pavoneggiava troppo”.

Annunci