RICCIONE: un parroco disinvolto e gaffeur?

Il parroco che si reca a votare alle primarie del PD, sposandone il programma politico, detto che ha tutto il diritto di farlo, bisogna dire che il comportamento appare molto disinvolto e non consono a chi porta l’abito talare.
E se la disinvoltura difficilmente si perdona al cittadino semplice difficilmente si può perdonare ad un parroco che sui cittadini ha pur sempre un certo ascendente per quel che la domenica pronuncia dal pulpito della propria chiesa.
In buona sostanza il voto alle primarie di domenica del parroco rappresenta una vera “caduta” del parroco stesso cioè di una grave gaffe a meno che esso non sottenda un disegno ben preciso: quello di contribuire con molti elettori del centrodestra a generare confusione in primarie che, nel nostro Paese, assomigliano più ad una carnevalata che ad un atto elettorale serio.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: