SEPARAZIONE DEI CONIUGI: deducibilità dell’assegno

L’assegno di mantenimento, disposto dal giudice, per il coniuge separato, costituisce un onere deducibile dal reddito complessivo. Per godere della deducibilità esso deve essere esposto nel modello UNICO con l’indicazione del numero di codice fiscale del coniuge beneficiario.

Gli assegni destinati al mantenimento dei figli non sono deducibili. Si precisa che quando il provvedimento giudiziario non distingue espressamente quanto si riferisce al coniuge e quanto ai figli l’importo dell’assegno si considera destinato al coniuge nella misura della metà.

L’assegno una tantum, riconosciuto al coniuge in sede di divorzio, non è deducibile

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: