RICCIONE: Municipalizzata Geat, nomine, che delusione!

4 gennaio 2008

La nomina del consiglio di amministrazione della Geat offre lo spazio a una breve considerazione.

Il sindaco Imola, poco più di due mesi fa, ha aperto un contenzioso col Presidente Fantini, obbligandolo, dopo uno squallido braccio di ferro, a dimettersi.

La città, seppur stupita, ha assistito al poco edificante scontro pensando alla necessità di rilanciare l’azienda verso traguardi nuovi con un consiglio di amministrazione dotato di maggiori professionalità.

La nomina del nuovo Presidente lasciava ben sperare, ma la nomina dei componenti del consiglio di amministrazione ha allontanato ogni speranza di cambiamento e di rilancio dell’azienda.

Purtroppo è evidente nei neo-consiglieri la totale assenza di professionalità, mentre è palese la logica della familiarità delle poltrone.

Che tutto quanto sia l’effetto del Partito Democratico?